Storico delle modifiche apportate all'articolo 33 Codice dell'Amministrazione Digitale aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 33 (Uso di pseudonimi).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 33 Uso di pseudonimi

    Vigente dal: 25/01/2011 Vigente al: 26/01/2018
    Testo precedente
    Uso di pseudonimi
    1. In luogo del nome del titolare il certificatore può riportare sul certificato elettronico uno pseudonimo, qualificandolo come tale. Se il certificato è qualificato, il certificatore ha l'obbligo di conservare le informazioni relative alla reale identità del titolare per almeno dieci anni dopo la scadenza del certificato stesso.
    Testo modificato
    Uso di pseudonimi
    1. In luogo del nome del titolare il certificatore può riportare sul certificato elettronico uno pseudonimo, qualificandolo come tale. Se il certificato è qualificato, il certificatore ha l'obbligo di conservare le informazioni relative alla reale identità del titolare per almeno venti anni decorrenti dall'emissione del certificato stesso.
  2. Art. 33 Uso di pseudonimi

    Vigente dal: 27/01/2018 Vigente al:
    Testo precedente
    Uso di pseudonimi
    1. In luogo del nome del titolare il certificatore può riportare sul certificato elettronico uno pseudonimo, qualificandolo come tale. Se il certificato è qualificato, il certificatore ha l'obbligo di conservare le informazioni relative alla reale identità del titolare per almeno venti anni decorrenti dall'emissione del certificato stesso.
    Testo modificato
    Uso di pseudonimi
    [abrogato]