Storico delle modifiche apportate all'articolo 48 Codice delle Assicurazioni Private aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 48 (Disposizioni applicabili alle imprese aventi sede legale in uno Stato terzo).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 48 Disposizioni applicabili alle imprese aventi sede legale in uno Stato terzo

    Vigente dal: 30/06/2015 Vigente al: 16/07/2015
    Testo precedente
    Requisiti organizzativi della sede secondaria
    1. La sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa che ha sede legale in uno Stato terzo, opera con un'idonea organizzazione amministrativa e contabile e con un adeguato sistema di controllo interno. Si applica l'articolo 30, commi 2 e 3.
    2. Alla sede secondaria si applicano le disposizioni di cui agli articoli 31, 32, 33, 34 e 35.
    Testo modificato
    Disposizioni applicabili alle imprese aventi sede legale in uno Stato terzo
    1. La sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa di assicurazione di un Stato terzo, è soggetta alle disposizioni di vigilanza di cui al presente Capo.
    2. L'IVASS esercita i poteri di cui agli articoli 188, 189, 190, 190-bis, comma 1, e 191 anche nei confronti della sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa di assicurazione di un Paese terzo.
    3. L'IVASS determina con regolamento le disposizioni applicabili alle sedi secondarie di cui al comma 1, anche con riferimento ai requisiti organizzativi e alle condizioni di esercizio ivi inclusi quelli applicabili alle sedi secondarie autorizzate ad esercitare congiuntamente i rami vita ed i rami infortuni e malattia. Si applicano gli articoli 30-octies, 30-novies,
    32, 33, 35, 35-bis e 35-ter.
  2. Art. 48 Disposizioni applicabili alle imprese aventi sede legale in uno Stato terzo

    Vigente dal: 17/07/2015 Vigente al:
    Testo precedente
    Disposizioni applicabili alle imprese aventi sede legale in uno Stato terzo
    1. La sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa di assicurazione di un Stato terzo, è soggetta alle disposizioni di vigilanza di cui al presente Capo.
    2. L'IVASS esercita i poteri di cui agli articoli 188, 189, 190, 190-bis, comma 1, e 191 anche nei confronti della sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa di assicurazione di un Paese terzo.
    3. L'IVASS determina con regolamento le disposizioni applicabili alle sedi secondarie di cui al comma 1, anche con riferimento ai requisiti organizzativi e alle condizioni di esercizio ivi inclusi quelli applicabili alle sedi secondarie autorizzate ad esercitare congiuntamente i rami vita ed i rami infortuni e malattia. Si applicano gli articoli 30-octies, 30-novies, 32, 33, 35, 35-bis e 35-ter.
    Testo modificato
    Disposizioni applicabili alle imprese aventi sede legale in uno Stato terzo
    1. La sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa di assicurazione di uno Stato terzo, è soggetta alle disposizioni di vigilanza di cui al presente Capo.
    2. L'IVASS esercita i poteri di cui agli articoli 188, 189, 190, 190-bis, comma 1, e 191 anche nei confronti della sede secondaria, insediata nel territorio della Repubblica dall'impresa di assicurazione di un Paese terzo.
    3. L'IVASS determina con regolamento le disposizioni applicabili alle sedi secondarie di cui al comma 1, anche con riferimento ai requisiti organizzativi e alle condizioni di esercizio ivi inclusi quelli applicabili alle sedi secondarie autorizzate ad esercitare congiuntamente i rami vita ed i rami infortuni e malattia. Si applicano gli articoli 30-octies, 30-novies, 32, 33, 35, 35-bis e 35-ter.