Storico delle modifiche apportate all'articolo 187 Codice Fallimentare aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 187 (Domanda di ammissione alla procedura).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 187 Domanda di ammissione alla procedura

    Vigente dal: 13/08/1978 Vigente al: 16/07/2006
    Testo precedente
    Domanda di ammissione alla procedura
    1. L'imprenditore che si trova in temporanea difficoltà di adempiere le proprie obbligazioni, se ricorrono le condizioni previste dai numeri 1, 2 e 3 del primo comma dell'art. 160, può chiedere al tribunale il controllo della gestione della sua impresa e dell'amministrazione dei suoi beni a tutela degli interessi dei creditori, per un periodo non superiore a due anni.
    2. La domanda si propone nelle forme stabilite dall'art. 161.
    Testo modificato
    Domanda di ammissione alla procedura
    1. L'imprenditore che si trova in temporanea difficoltà di adempiere le proprie obbligazioni, se ricorrono le condizioni previste dai numeri 1, 2 e 3 del primo comma dell'articolo 160 e vi siano comprovate possibilità di risanare l'impresa, può chiedere al tribunale il controllo della gestione della sua impresa e dell'amministrazione dei suoi beni a tutela degli interessi dei creditori per un periodo non superiore a due anni.
    2. La domanda si propone nelle forme stabilite dall'articolo 161.
  2. Art. 187 Domanda di ammissione alla procedura

    Vigente dal: 17/07/2006 Vigente al:
    Testo precedente
    Domanda di ammissione alla procedura
    1. L'imprenditore che si trova in temporanea difficoltà di adempiere le proprie obbligazioni, se ricorrono le condizioni previste dai numeri 1, 2 e 3 del primo comma dell'articolo 160 e vi siano comprovate possibilità di risanare l'impresa, può chiedere al tribunale il controllo della gestione della sua impresa e dell'amministrazione dei suoi beni a tutela degli interessi dei creditori per un periodo non superiore a due anni.
    2. La domanda si propone nelle forme stabilite dall'articolo 161.
    Testo modificato
    Domanda di ammissione alla procedura
    [abrogato]