Storico delle modifiche apportate all'articolo 58 Codice Fallimentare aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 58 (Obbligazioni e titoli di debito).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 58 Obbligazioni e titoli di debito

    Vigente dal: 17/07/2006 Vigente al:
    Testo precedente
    Obbligazioni
    1. Le obbligazioni emesse dalle società per azioni si valutano al prezzo nominale detratti i rimborsi.
    2. Quelle rimborsabili per estrazione
    a sorte, con somma superiore al prezzo nominale, sono valutate nell'importo equivalente al capitale che si ottiene riducendo al valore attuale, sulla base dell'interesse composto del cinque per cento, l'ammontare complessivo delle obbligazioni non ancora sorteggiate. Il valore di ciascuna obbligazione è dato dal quoziente che si ottiene dividendo questo capitale per il numero delle obbligazioni non estinte. Non si può in alcun caso attribuire alle obbligazioni un valore inferiore al prezzo nominale, detratto ciò che è stato pagato a titolo di rimborso di capitale.
    Testo modificato
    Obbligazioni e titoli di debito
    I crediti derivanti da obbligazioni e da altri titoli di debito sono ammessi al passivo per il loro valore nominale detratti i rimborsi già effettuati; se è previsto un premio da estrarre a sorte, il suo valore attualizzato viene distribuito tra tutti i titoli che hanno diritto al sorteggio.