Storico delle modifiche apportate all'articolo 123 Codice della Navigazione aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 123 (Titoli professionali del personale marittimo).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 123 Titoli professionali del personale marittimo

    Vigente dal: 01/03/1998 Vigente al:
    Testo precedente
    Titoli professionali del personale marittimo
    1. Per i servizi di coperta i titoli professionali sono:
    a) capitano superiore
    di lungo corso;
    b) capitano di lungo corso;
    c) aspirante capitano di lungo corso;
    d) allievo capitano di lungo corso;
    e) padrone marittimo;
    f) marinaio autorizzato;
    g) capo barca;
    h) conduttore.
    2. Per i servizi di macchina i titoli professionali sono:\na) capitano superiore di macchina;\nb) capitano di macchina;\nc) aspirante capitano di macchina;\nd) allievo capitano di macchina;\ne) meccanico navale;\nf) fuochista autorizzato;\ng) motorista abilitato;\nh) marinaio motorista.\n3. Per gli altri servizi di bordo i titoli professionali sono:
    a) medico di bordo;
    b) marconista.
    4. I requisiti per il conseguimento dei titoli e i limiti dell'abilitazione professionale propria a ciascun titolo sono stabiliti per i titoli di cui al primo e secondo comma dal regolamento, e per i titoli di cui al terzo comma da leggi e regolamenti speciali.
    5. Il regolamento determina le altre qualifiche relative all'esercizio della professione marittima e prescrive altresì i requisiti per la specializzazione del personale di coperta nei servizi inerenti all'esercizio della pesca.
    6. I limiti delle abilitazioni professionali per il personale addetto ai servizi portuali e per il personale tecnico delle costruzioni navali sono stabiliti dal regolamento.
    Testo modificato
    Titoli professionali del personale marittimo
    1. Il Ministro dei trasporti e della navigazione con proprio decreto stabilisce i requisiti e i limiti delle abilitazioni della gente di mare e ne disciplina la necessaria attività di certificazione.
    2. Per gli altri servizi di bordo i titoli professionali sono:
    a) medico di bordo;
    b) marconista.
    3. I requisiti per il conseguimento dei titoli e i limiti dell'abilitazione professionale propria a ciascun titolo sono stabiliti per i titoli di cui al primo e secondo comma dal regolamento, e per i titoli di cui al terzo comma da leggi e regolamenti speciali.
    4. Il regolamento determina le altre qualifiche relative all'esercizio della professione marittima e prescrive altresì i requisiti per la specializzazione del personale di coperta nei servizi inerenti all'esercizio della pesca.
    5. I limiti delle abilitazioni professionali per il personale addetto ai servizi portuali e per il personale tecnico delle costruzioni navali sono stabiliti dal regolamento.