Storico delle modifiche apportate all'articolo 1254 Codice della Navigazione aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 1254 (Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla personale aeronautico ).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 1254 Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla personale aeronautico

    Vigente dal: 21/10/2005 Vigente al: 28/05/2006
    Testo precedente
    Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla gente dell'aria
    1. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo e al personale della navigazione interna sono:
    1) la ritenuta di una quota di salario da venti a trecento lire;
    2) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    3) la cancellazione dai registri professionali.
    2. Le pene indicate nei nn. 1 e 2 sono applicate dal comandante del porto e, per i lavoratori portuali, dall'autorità preposta alla disciplina del lavoro portuale. La pena indicata nel n. 3 è applicata dal ministro per le comunicazioni.
    3. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti alla gente dell'aria sono:
    1) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    2) la cancellazione dai registri professionali.
    4. Dette pene sono applicate dal direttorio dell'Ente nazionale della gente dell'aria.
    Testo modificato
    Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla gente dell'aria
    1. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo e al personale della navigazione interna sono:
    1) la ritenuta di una quota di salario da venti a trecento lire;
    2) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    3) la cancellazione dai registri professionali.
    2. Le pene indicate nei nn. 1 e 2 sono applicate dal comandante del porto e, per i lavoratori portuali, dall'autorità preposta alla disciplina del lavoro portuale. La pena indicata nel n. 3 è applicata dal ministro per le comunicazioni.
    3. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti alla gente dell'aria sono:
    1) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    2) la cancellazione dai registri professionali.
    4. Dette pene sono applicate dal direttorio dell'ENAC.
  2. Art. 1254 Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla personale aeronautico

    Vigente dal: 29/05/2006 Vigente al:
    Testo precedente
    Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla gente dell'aria
    1. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo e al personale della navigazione interna sono:
    1) la ritenuta di una quota di salario da venti a trecento lire;
    2) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    3) la cancellazione dai registri professionali.
    2. Le pene indicate nei nn. 1 e 2 sono applicate dal comandante del porto e, per i lavoratori portuali, dall'autorità preposta alla disciplina del lavoro portuale. La pena indicata nel n. 3 è applicata dal ministro per le comunicazioni.
    3. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti alla gente dell'aria sono:
    1) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    2) la cancellazione dai registri professionali.
    4. Dette pene sono applicate dal direttorio dell'ENAC.
    Testo modificato
    Pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo, al personale della navigazione interna e alla personale aeronautico
    1. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti al personale marittimo e al personale della navigazione interna sono:
    1) la ritenuta di una quota di salario da venti a trecento lire;
    2) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    3) la cancellazione dai registri professionali.
    2. Le pene indicate nei nn. 1 e 2 sono applicate dal comandante del porto e, per i lavoratori portuali, dall'autorità preposta alla disciplina del lavoro portuale. La pena indicata nel n. 3 è applicata dal ministro per le comunicazioni.
    3. Le pene disciplinari per gli altri appartenenti alla personale aeronautico sono:
    1) l'inibizione dall'esercizio della professione fino a tre mesi;
    2) la cancellazione dai registri professionali.
    4. Dette pene sono applicate dal direttorio dell'ENAC.