Storico delle modifiche apportate all'articolo 158 Codice della Navigazione aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 158 (Proprietà di stranieri per quote dai dodici ai diciotto carati).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 158 Proprietà di stranieri per quote dai dodici ai diciotto carati

    Vigente dal: 22/01/1976 Vigente al:
    Testo precedente
    Proprietà di stranieri per quota superiore agli otto carati
    1. Quando la partecipazione alla proprietà della nave da parte di persone, enti o società, che non si trovano nelle condizioni prescritte negli articoli 143, 144, venga a superare gli otto carati, ma non superi i sedici, devono, entro sei mesi dal giorno in cui l'eccedenza si è verificata, essere ceduti a persone, enti o società che si trovino nelle condizioni prescritte, tanti carati quanti sono quelli che, per trasferimento di proprietà o per perdita dei requisiti da parte dei titolari, hanno determinato tale eccedenza.
    2. Trascorso il detto termine senza che la cessione abbia avuto luogo, l'ufficio di iscrizione della nave promuove la vendita giudiziale dei carati che hanno prodotto l'eccedenza, fino a concorrenza del numero necessario a ristabilire i requisiti di nazionalità prescritti dalla legge, a cominciare dalle quote che per ultime hanno concorso all'eccedenza.
    Testo modificato
    Proprietà di stranieri per quote dai dodici ai diciotto carati
    1. Quando la partecipazione alla proprietà della nave da parte di persone fisiche o giuridiche, o di società, che non si trovano nelle condizioni prescritte nell'articolo 143, raggiunga i dodici carati, ma non superi i diciotto, devono essere ceduti a persone, fisiche o giuridiche, o a società, che si trovino nelle condizioni prescritte, tanti carati quanti sono quelli che, per trasferimento di proprietà o per perdita dei requisiti da parte dei titolari, hanno determinato tale eccedenza.
    2. La cessione deve aver luogo entro sei mesi dal giorno in cui la eccedenza si è verificata.
    3.
    Trascorso il detto termine senza che la cessione abbia avuto luogo, l'ufficio d'iscrizione della nave promuove la vendita giudiziale dei carati che hanno prodotto l'eccedenza, fino a concorrenza del numero necessario a ristabilire i requisiti di nazionalità prescritti dalla legge, a cominciare dalle quote che per ultime hanno concorso all'eccedenza.