Storico delle modifiche apportate all'articolo 711 Codice della Navigazione aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 711 (Pericoli per la navigazione).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 711 Pericoli per la navigazione

    Vigente dal: 21/10/2005 Vigente al:
    Testo precedente
    Mutamenti relativi all'esercizio di aerodromi o altri impianti
    1. La cessione dell'esercizio di aerodromi o di altri impianti aeronautici privati non ha effetto se non è autorizzata dal ministro per l'aeronautica.
    2. In caso di esecuzione forzata, l'acquirente o l'aggiudicatario dell'aerodromo o dell'impianto non può subentrare nell'esercizio dei medesimi senza l'autorizzazione del ministro predetto.
    3. Ove l'autorizzazione prevista dai
    comma precedenti non sia data entro sessanta giorni dalla presentazione della domanda, questa si intende respinta.
    4. La succesiione a causa di morte nell'esercizio di un aerodromo o di altro impianto privato deve essere notificata al ministro per l'aeronautica entro quindici giorni d'all'accettazione dell'eredità o dall'acquisto del legato. Entro tre mesi dalla notifica, il ministro può revocare l'autorizzazione a esercitare l'aerodromo o l'impianto.
    Testo modificato
    Pericoli per la navigazione
    1. Nelle zone di cui all'articolo 707, sono soggette a limitazioni le opere, le piantagioni e le attività che costituiscono un potenziale richiamo per la fauna selvatica o comunque un pericolo per la navigazione aerea.
    2. La realizzazione delle opere, le piantagioni e l'esercizio delle attività di cui al comma 1, fatte salve le competenze delle autorità preposte, sono subordinati all'autorizzazione dell'ENAC, che ne accerta il grado di pericolosità ai fini della sicurezza della navigazione aerea.