Storico delle modifiche apportate all'articolo 756 Codice della Navigazione aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 756 (Requisiti di nazionalità degli aeromobili).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 756 Requisiti di nazionalità degli aeromobili

    Vigente dal: 21/10/2005 Vigente al:
    Testo precedente
    Certificato di immatricolazione
    1. Il certificato di immatricolazione è rilasciato dal ministro per l'aeronautica ed enuncia i contrassegni di individuazione dell'aeromobile, il tipo e le caratteristiche principali, l'uso al quale è destinato, il nome e il domicilio del proprietario, l'aeroporto di abituale ricovero dell'aeromobile, nonché le altre indicazioni richieste dal regolamento.
    2. Devono essere annotate sul certificato le variazioni o riparazioni che importino notevoli modificazioni del tipo o del valore dell'aeromobile.
    Testo modificato
    Requisiti di nazionalità degli aeromobili
    1. Rispondono ai requisiti di nazionalità richiesti per l'iscrizione nel registro aeronautico nazionale gli aeromobili che appartengono in tutto od in parte maggioritaria:
    a) allo Stato, alle regioni, alle province, ai comuni e ad ogni altro ente pubblico e privato italiano o
    di altro Stato membro dell'Unione europea;
    b) ai cittadini italiani o di altro Stato membro dell'Unione europea;
    c) a società costituite o aventi una sede in Italia o in un altro Stato membro dell'Unione europea
    il cui capitale appartenga in tutto od in parte maggioritaria a cittadini italiani o di altro Stato membro dell'Unione europea, ovvero a persone giuridiche italiane o di altro Stato membro dell'Unione europea aventi le stesse caratteristiche di compagine societaria e il cui presidente, la maggioranza degli amministratori e l'amministratore delegato siano cittadini italiani o di altro Stato membro dell'Unione europea.
    2. L'ENAC, in deroga a quanto previsto dal primo comma, può, con provvedimento motivato, consentire l'iscrizione nel registro aeronautico nazionale di aeromobili dei quali le società titolari di una licenza di esercizio abbiano l'effettiva disponibilità, ancorchè non ne siano proprietarie. In tale caso, nel registro aeronautico nazionale e nel certificato di immatricolazione deve essere fatto risultare, in aggiunta alle indicazioni di cui all'articolo 755, il titolo, diverso dalla proprietà, in base al quale l'iscrizione è effettuata. Gli obblighi che il presente titolo pone a carico del proprietario, in relazione all'ammissione dell'aeromobile alla navigazione, sono trasferiti sul soggetto che ha l'effettiva disponibilità dell'aeromobile.
    3. La proprietà ed i diritti reali di garanzia sugli aeromobili di cui al secondo comma sono disciplinati dalla legge italiana.