Storico delle modifiche apportate all'articolo 807 Codice della Navigazione aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 807 (Utilizzazione degli aeroporti coordinati).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 807 Utilizzazione degli aeroporti coordinati

    Vigente dal: 08/06/1983 Vigente al: 20/10/2005
    Testo precedente
    Formalità successive all'approdo
    1. Subito dopo l'approdo, il comandante dell'aeromobile deve provvedere agli adempimenti doganali e sanitari, e presentare al direttore dell'aeroporto il giornale di rotta.
    2. Il direttore dell'aeroporto appone il visto sul giornale dopo aver preso visione delle registrazioni e averne constatata la regolarità.
    3. Per gli aeromobili sprovvisti del giornale di rotta o esentati dall'obbligo della vidimazione, il comandante deve presentarsi al direttore dell'aeroporto e dichiarare il luogo di provenienza dell'aeromobile.
    4. Il comandante dell'aeromobile deve fornire in ogni caso al direttore dell'aeroporto tutte le informazioni che gli vengono richieste sul viaggio compiuto.
    Testo modificato
    Formalità successive all'approdo
    1. Subito dopo l'approdo il comandante dell'aeromobile provvede, direttamente o mediante un suo delegato, agli adempimenti doganali e sanitari, e alla presentazione al direttore dell'aeroporto del giornale di bordo se, nel corso del viaggio, vi siano stati annotati i fatti di cui all'articolo 772.
    2. Il direttore dell'aeroporto appone il visto sul giornale di bordo nell'ipotesi di cui al comma precedente, dopo aver preso visione delle registrazioni e averne constatato la regolarità.
    3. Per gli aeromobili esentati dall'obbligo della vidimazione, il comandante o un suo delegato deve dichiarare al direttore dell'aeroporto il luogo di provenienza dell'aeromobile.
    4. Il comandante dell'aeromobile deve fornire in ogni caso al direttore dell'aeroporto le informazioni che gli vengono richieste sul viaggio compiuto.
  2. Art. 807 Utilizzazione degli aeroporti coordinati

    Vigente dal: 21/10/2005 Vigente al: 28/05/2006
    Testo precedente
    Formalità successive all'approdo
    1. Subito dopo l'approdo il comandante dell'aeromobile provvede, direttamente o mediante un suo delegato, agli adempimenti doganali e sanitari, e alla presentazione al direttore dell'aeroporto del giornale di bordo se, nel corso del viaggio, vi siano stati annotati i fatti di cui all'articolo 772.
    2. Il direttore dell'aeroporto appone il visto sul giornale di bordo nell'ipotesi di cui al comma precedente, dopo aver preso visione delle registrazioni e averne constatato la regolarità.
    3. Per gli aeromobili esentati dall'obbligo della vidimazione, il comandante o un suo delegato deve dichiarare al direttore dell'aeroporto il luogo di provenienza dell'aeromobile.
    4. Il comandante dell'aeromobile deve fornire
    in ogni caso al direttore dell'aeroporto le informazioni che gli vengono richieste sul viaggio compiuto.
    Testo modificato
    Utilizzazione degli aeroporti coordinati
    1. La partenza e l'approdo di aeromobili negli aeroporti coordinati, come definiti dalla normativa comunitaria, sono subordinati all'assegnazione della corrispondente banda oraria ad opera del soggetto allo scopo designato.
    2. L'assegnazione delle bande orarie, negli aeroporti coordinati, avviene in conformità delle norme comunitarie e dei relativi provvedimenti attuativi.
  3. Art. 807 Utilizzazione degli aeroporti coordinati

    Vigente dal: 29/05/2006 Vigente al:
    Testo precedente
    Utilizzazione degli aeroporti coordinati
    1. La partenza e l'approdo di aeromobili negli aeroporti coordinati, come definiti dalla normativa comunitaria, sono subordinati all'assegnazione della corrispondente banda oraria ad opera del soggetto allo scopo designato.
    2. L'assegnazione delle bande orarie, negli aeroporti coordinati, avviene in conformità delle norme comunitarie e dei relativi provvedimenti attuativi.
    Testo modificato
    Utilizzazione degli aeroporti coordinati
    1. La partenza e l'approdo di aeromobili negli aeroporti coordinati, come definiti dalla normativa comunitaria, sono subordinati all'assegnazione della corrispondente banda oraria ad opera del soggetto allo scopo designato.
    2. L'assegnazione delle bande orarie, negli aeroporti coordinati, avviene in conformità delle norme comunitarie e dei relativi provvedimenti attuativi.
    3. Si applica, altresì, la disciplina sanzionatoria attuativa delle norme comunitarie direttamente applicabili.