Art. 2036 c.c. Indebito soggettivo.

Ultimo aggiornamento: 25 March 2016

Giurisprudenza

Cassazione Civile SS.UU. Sentenza 29 Apr 2009, n. 9946

Ai fini del riparto della giurisdizione tra giudice ordinario e amministrativo, la questione della non configurabilità di un rapporto giuridico e di un diritto soggettivo, nemmeno in astratto, non accordando l'ordinamento giuridico alcuna tutela, attiene al merito della domanda e non alla giurisdizione.

Cassazione Civile SS.UU. Sentenza 20 Mar 2008, n. 7445

Atteso che, a norma dell'art. 80 della legge 17 luglio 1890, n. 6972, e successive modifiche, la controversia promossa da un Comune nei confronti di una Provincia per il rimborso di quanto pagato a titolo di contributo per gli stipendi dei dipendenti di un orfanotrofio, è devoluta, dopo l'esaurimento della fase amministrativa, alla giurisdizione del giudice amministrativo per vizi di legittimità, qualora, come nella specie, l'azione proposta è quella di ripetizione dell'indebito e, in via subordinata, di arricchimento senza causa, sull'assunto che i dipendenti dell'orfanotrofio erano stati utilizzati dalla Provincia dopo la cessazione dell'attività del primo, la giurisdizione spetta al giudice ordinario.