Storico delle modifiche apportate all'articolo 2328 Codice Civile aggiornato al 2019

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 2328 c.c. ( Atto costitutivo.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 2328 c.c. Atto costitutivo.

    Vigente dal: 05/03/1986 Vigente al: 31/12/2003
    Testo precedente
    Atto costitutivo
    1. La società deve costituirsi per atto pubblico. L'atto costitutivo deve indicare:
    1) il cognome e il nome, il nome del padre, il domicilio, la cittadinanza e la razza dei soci, e il numero delle azioni sottoscritte da ciascuno di essi;
    2) la denominazione, la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e versato;
    5) il valore nominale e il numero delle azioni e se queste sono nominative o al portatore;
    6) il valore dei crediti e dei beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) la partecipazione agli utili eventualmente accordata ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la durata della società.
    2. Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, si considera parte integrante dell'atto costitutivo e deve essere a questo allegato.
    Testo modificato
    Atto costitutivo
    1. La società deve costituirsi per atto pubblico. L'atto costitutivo deve indicare:
    1) il cognome ed il nome, il luogo e la data di nascita, il domicilio e la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni sottoscritte da ciascuno di essi;
    2) la denominazione, la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e versato;
    5) il valore nominale e il numero delle azioni e se queste sono nominative o al portatore;
    6) il valore dei crediti e dei beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) la partecipazione agli utili eventualmente accordata ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la durata della società.
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società.
    2. Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, si considera parte integrante dell'atto costitutivo e deve essere a questo allegato.
  2. Art. 2328 c.c. Atto costitutivo.

    Vigente dal: 01/01/2004 Vigente al: 28/02/2004
    Testo precedente
    Atto costitutivo
    1. La società deve costituirsi per atto pubblico. L'atto costitutivo deve indicare:
    1) il cognome ed il nome, il luogo e la data di nascita, il domicilio e la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni sottoscritte da ciascuno di essi;
    2) la denominazione, la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e versato;
    5) il valore nominale e il numero delle azioni e se queste sono nominative o al portatore;
    6) il valore dei crediti e dei beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) la partecipazione agli utili eventualmente accordata ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la durata della società.
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società.
    2.
    Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, si considera parte integrante dell'atto costitutivo e deve essere a questo allegato.
    Testo modificato
    Atto costitutivo
    1. La società può essere costituita per contratto o per atto unilaterale.
    2.
    L'atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico e deve indicare:
    1) il cognome e il nome o la denominazione, la data e il luogo di nascita o di costituzione, il domicilio o la sede, la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni assegnate a ciascuno di essi;
    2) la denominazione e il comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'attività che costituisce l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e di quello versato;
    5) il numero e l'eventuale valore nominale delle azioni, le loro caratteristiche e le modalità di emissione e circolazione;
    6) il valore attribuito ai crediti e beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) i benefici eventualmente accordati ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il sistema di amministrazione adottato, il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la nomina dei primi amministratori e sindaci e, quando previsto, del soggetto al quale è demandato il controllo contabile;
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società;
    13) la durata della società ovvero, se la società è costituita a tempo indeterminato, il periodo di tempo, comunque non superiore ad un anno, decorso il quale il socio potrà recedere.
    3.
    Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, costituisce parte integrante dell'atto costitutivo. In caso di contrasto tra le clausole dell'atto costitutivo e quelle dello statuto prevalgono le seconde.
  3. Art. 2328 c.c. Atto costitutivo.

    Vigente dal: 29/02/2004 Vigente al: 06/04/2010
    Testo precedente
    Atto costitutivo
    1. La società può essere costituita per contratto o per atto unilaterale.
    2. L'atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico e deve indicare:
    1) il cognome e il nome o la denominazione, la data e il luogo di nascita o di costituzione, il domicilio o la sede, la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni assegnate a ciascuno di essi;
    2) la denominazione e il comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'attività che costituisce l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e di quello versato;
    5) il numero e l'eventuale valore nominale delle azioni, le loro caratteristiche e le modalità di emissione e circolazione;
    6) il valore attribuito ai crediti e beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) i benefici eventualmente accordati ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il sistema di amministrazione adottato, il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la nomina dei primi amministratori e sindaci e, quando previsto, del soggetto al quale è demandato il controllo contabile;
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società;
    13) la durata della società ovvero, se la società è costituita a tempo indeterminato, il periodo di tempo, comunque non superiore ad un anno, decorso il quale il socio potrà recedere.
    3. Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, costituisce parte integrante dell'atto costitutivo. In caso di contrasto tra le clausole dell'atto costitutivo e quelle dello statuto prevalgono le seconde.
    Testo modificato
    Atto costitutivo
    1. La società può essere costituita per contratto o per atto unilaterale.
    2. L'atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico e deve indicare:
    1) il cognome e il nome o la denominazione, la data e il luogo di nascita o lo Stato di costituzione, il domicilio o la sede, la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni assegnate a ciascuno di essi;
    2) la denominazione e il comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'attività che costituisce l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e di quello versato;
    5) il numero e l'eventuale valore nominale delle azioni, le loro caratteristiche e le modalità di emissione e circolazione;
    6) il valore attribuito ai crediti e beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) i benefici eventualmente accordati ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il sistema di amministrazione adottato, il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la nomina dei primi amministratori e sindaci ovvero dei componenti del consiglio di sorveglianza e, quando previsto, del soggetto al quale è demandato il controllo contabile;
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società;
    13) la durata della società ovvero, se la società è costituita a tempo indeterminato, il periodo di tempo, comunque non superiore ad un anno, decorso il quale il socio potrà recedere.
    3. Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, costituisce parte integrante dell'atto costitutivo. In caso di contrasto tra le clausole dell'atto costitutivo e quelle dello statuto prevalgono le seconde.
  4. Art. 2328 c.c. Atto costitutivo.

    Vigente dal: 07/04/2010 Vigente al:
    Testo precedente
    Atto costitutivo
    1. La società può essere costituita per contratto o per atto unilaterale.
    2. L'atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico e deve indicare:
    1) il cognome e il nome o la denominazione, la data e il luogo di nascita o lo Stato di costituzione, il domicilio o la sede, la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni assegnate a ciascuno di essi;
    2) la denominazione e il comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'attività che costituisce l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e di quello versato;
    5) il numero e l'eventuale valore nominale delle azioni, le loro caratteristiche e le modalità di emissione e circolazione;
    6) il valore attribuito ai crediti e beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) i benefici eventualmente accordati ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il sistema di amministrazione adottato, il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la nomina dei primi amministratori e sindaci ovvero dei componenti del consiglio di sorveglianza e, quando previsto, del soggetto al quale è demandato il controllo contabile;
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società;
    13) la durata della società ovvero, se la società è costituita a tempo indeterminato, il periodo di tempo, comunque non superiore ad un anno, decorso il quale il socio potrà recedere.
    3. Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, costituisce parte integrante dell'atto costitutivo. In caso di contrasto tra le clausole dell'atto costitutivo e quelle dello statuto prevalgono le seconde.
    Testo modificato
    Atto costitutivo
    1. La società può essere costituita per contratto o per atto unilaterale.
    2. L'atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico e deve indicare:
    1) il cognome e il nome o la denominazione, la data e il luogo di nascita o lo Stato di costituzione, il domicilio o la sede, la cittadinanza dei soci e degli eventuali promotori, nonché il numero delle azioni assegnate a ciascuno di essi;
    2) la denominazione e il comune ove sono poste la sede della società e le eventuali sedi secondarie;
    3) l'attività che costituisce l'oggetto sociale;
    4) l'ammontare del capitale sottoscritto e di quello versato;
    5) il numero e l'eventuale valore nominale delle azioni, le loro caratteristiche e le modalità di emissione e circolazione;
    6) il valore attribuito ai crediti e beni conferiti in natura;
    7) le norme secondo le quali gli utili devono essere ripartiti;
    8) i benefici eventualmente accordati ai promotori o ai soci fondatori;
    9) il sistema di amministrazione adottato, il numero degli amministratori e i loro poteri, indicando quali tra essi hanno la rappresentanza della società;
    10) il numero dei componenti il collegio sindacale;
    11) la nomina dei primi amministratori e sindaci ovvero dei componenti del consiglio di sorveglianza e, quando previsto, del soggetto incaricato di effettuare la revisione legale dei conti;
    12) l'importo globale, almeno approssimativo, delle spese per la costituzione poste a carico della società;
    13) la durata della società ovvero, se la società è costituita a tempo indeterminato, il periodo di tempo, comunque non superiore ad un anno, decorso il quale il socio potrà recedere.
    3. Lo statuto contenente le norme relative al funzionamento della società, anche se forma oggetto di atto separato, costituisce parte integrante dell'atto costitutivo. In caso di contrasto tra le clausole dell'atto costitutivo e quelle dello statuto prevalgono le seconde.

Giurisprudenza

Cassazione Civile SS.UU. Ordinanza 01 ott 2007, n. 20596

In tema di rappresentanza processuale delle persone giuridiche, la persona fisica che ha conferito il mandato al difensore non ha l'onere di dimostrare tale sua qualità, neppure nel caso in cui l'ente si sia costituito in giudizio per mezzo di persona diversa dal legale rappresentante e l'organo che ha conferito il potere di rappresentanza processuale derivi tale potestà dall'atto costitutivo o dallo statuto, poiché i terzi hanno la possibilità di verificare il potere rappresentativo consultando gli atti soggetti a pubblicità legale e, quindi, spetta a loro fornire la prova negativa. Solo nel caso in cui il potere rappresentativo abbia origine da un atto della persona giuridica non soggetto a pubblicità legale, incombe a chi agisce l'onere di riscontrare l'esistenza di tale potere a condizione, però, che la contestazione della relativa qualità ad opera della controparte sia tempestiva, non essendo il giudice tenuto a svolgere di sua iniziativa accertamenti in ordine all'effettiva esistenza della qualità spesa dal rappresentante, dovendo egli solo verificare se il soggetto che ha dichiarato di agire in nome e per conto della persona giuridica abbia anche asserito di farlo in una veste astrattamente idonea ad abilitarlo alla rappresentanza processuale della persona giuridica stessa. (Nella specie, le Sezioni unite, con riferimento ad un ricorso per regolamento di competenza, hanno disatteso l'eccezione di inammissibilità avanzata dai controricorrenti relativa alla invalidità della procura rilasciata dalla società ricorrente per assunto difetto di legittimazione alla rappresentanza processuale della persona fisica che l'aveva conferita, siccome rimasta priva di prova e risultata comunque formulata solo con la memoria di cuiall'art. 47 cod. proc. civ., depositata, però, tardivamente).