Storico delle modifiche apportate all'articolo 2359-bis Codice Civile aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 2359-bis c.c. ( Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 2359-bis c.c. Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate.

    Vigente dal: 05/03/1986 Vigente al: 09/06/1994
    Testo precedente
    Acquisto di azioni da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare nè sottoscrivere azioni o quote della società controllante se non con somme prelevate dalle riserve, esclusa la riserva legale. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    3. Le azioni o quote acquistate, sottoscritte o possedute in violazione del primo comma devono essere alienate entro sei mesi dall'approvazione del bilancio dal quale risultano. Qualora ciò non sia avvenuto, il tribunale, su richiesta del collegio sindacale, ordina la vendita delle azioni o quote a mezzo di un agente di cambio o di un'azienda o istituto di credito.
    Testo modificato
    Acquisto di azioni da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare nè sottoscrivere azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    3. Le azioni o quote acquistate, sottoscritte o possedute in violazione del primo comma devono essere alienate entro sei mesi dall'approvazione del bilancio dal quale risultano. Qualora ciò non sia avvenuto, il tribunale, su richiesta del collegio sindacale, ordina la vendita delle azioni o quote a mezzo di un agente di cambio o di un'azienda o istituto di credito.
    4. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per tramite di società fiduciaria o per interposta persona.
  2. Art. 2359-bis c.c. Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate.

    Vigente dal: 10/06/1994 Vigente al: 31/12/2003
    Testo precedente
    Acquisto di azioni da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare nè sottoscrivere azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    3. Le azioni o quote acquistate, sottoscritte o possedute in violazione del primo comma devono essere alienate entro sei mesi dall'approvazione del bilancio dal quale risultano. Qualora ciò non sia avvenuto, il tribunale, su richiesta del collegio sindacale, ordina la vendita delle azioni o quote a mezzo di un agente di cambio o di un'azienda o istituto di credito.
    4.
    Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per tramite di società fiduciaria o per interposta persona.
    Testo modificato
    Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. L'acquisto deve essere autorizzato dall'assemblea a norma del secondo comma dell'art. 2357.
    3. In nessun caso il valore nominale delle azioni o quote acquistate a norma dei commi precedenti può eccedere la decima parte del capitale della società controllante, tenendosi conto a tal fine delle azioni o quote possedute dalla medesima società controllante e dalle società da essa controllate.
    4. Una riserva indisponibile, pari all'importo delle azioni o quote della società controllante iscritto all'attivo del bilancio, deve essere costituita e mantenuta finchè le azioni o quote non siano trasferite.
    5.
    La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    6. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per il tramite di società fiduciaria o per interposta persona.
  3. Art. 2359-bis c.c. Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate.

    Vigente dal: 01/01/2004 Vigente al: 07/01/2010
    Testo precedente
    Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. L'acquisto deve essere autorizzato dall'assemblea a norma del secondo comma dell'art. 2357.
    3. In nessun caso il valore nominale delle azioni o quote acquistate a norma dei commi precedenti può eccedere la decima parte del capitale della società controllante, tenendosi conto a tal fine delle azioni o quote possedute dalla medesima società controllante e dalle società da essa controllate.
    4. Una riserva indisponibile, pari all'importo delle azioni o quote della società controllante iscritto all'attivo del bilancio, deve essere costituita e mantenuta finchè le azioni o quote non siano trasferite.
    5. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    6. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per il tramite di società fiduciaria o per interposta persona.
    Testo modificato
    Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. L'acquisto deve essere autorizzato dall'assemblea a norma del secondo comma dell'articolo 2357.
    3. In nessun caso il valore nominale delle azioni o quote acquistate a norma dei commi precedenti può eccedere la decima parte del capitale della società controllante, tenendosi conto a tal fine delle azioni o quote possedute dalla medesima società controllante e dalle società da essa controllate.
    4. Una riserva indisponibile, pari all'importo delle azioni o quote della società controllante iscritto all'attivo del bilancio deve essere costituita e mantenuta finchè le azioni o quote non siano trasferite.
    5. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    6. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per il tramite di società fiduciaria o per interposta persona.
  4. Art. 2359-bis c.c. Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate.

    Vigente dal: 08/01/2010 Vigente al:
    Testo precedente
    Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. L'acquisto deve essere autorizzato dall'assemblea a norma del secondo comma dell'articolo 2357.
    3. In nessun caso il valore nominale delle azioni o quote acquistate a norma dei commi precedenti può eccedere la decima parte del capitale della società controllante, tenendosi conto a tal fine delle azioni o quote possedute dalla medesima società controllante e dalle società da essa controllate.
    4. Una riserva indisponibile, pari all'importo delle azioni o quote della società controllante iscritto all'attivo del bilancio deve essere costituita e mantenuta finchè le azioni o quote non siano trasferite.
    5. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    6. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per il tramite di società fiduciaria o per interposta persona.
    Testo modificato
    Acquisto di azioni o quote da parte di società controllate
    1. La società controllata non può acquistare azioni o quote della società controllante se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate.
    2. L'acquisto deve essere autorizzato dall'assemblea a norma del secondo comma dell'articolo 2357.
    3. In nessun caso il valore nominale delle azioni acquistate a norma dei commi primo e secondo può eccedere la quinta parte del capitale della società controllante qualora questa sia una società che faccia ricorso al mercato del capitale di rischio, tenendosi conto a tal fine delle azioni possedute dalla medesima società controllante o dalle società da essa controllate.
    4. Una riserva indisponibile, pari all'importo delle azioni o quote della società controllante iscritto all'attivo del bilancio deve essere costituita e mantenuta finchè le azioni o quote non siano trasferite.
    5. La società controllata da altra società non può esercitare il diritto di voto nelle assemblee di questa.
    6. Le disposizioni di questo articolo si applicano anche agli acquisti fatti per il tramite di società fiduciaria o per interposta persona.