Storico delle modifiche apportate all'articolo 2450 Codice Civile aggiornato al 2019

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 2450 c.c. ( Amministratori e sindaci nominati dallo Stato o da enti pubblici.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 2450 c.c. Amministratori e sindaci nominati dallo Stato o da enti pubblici.

    Vigente dal: 01/01/2004 Vigente al: 11/04/2007
    Testo precedente
    Nomina e revoca dei liquidatori
    1. La nomina dei liquidatori spetta all'assemblea, salvo diversa disposizione dell'atto costitutivo.
    2. L'assemblea delibera con le maggioranze prescritte per l'assemblea straordinaria.
    3. Nel caso previsto dal n. 3 dell'art. 2448,
    o quando la maggioranza prescritta non è raggiunta, la nomina dei liquidatori è fatta con decreto dal presidente del tribunale su istanza dei soci, degli amministratori o dei sindaci.
    4. I liquidatori possono
    essere revocati dall'assemblea con le maggioranze prescritte per l'assemblea straordinaria o, quando sussiste una giusta causa, dal tribunale su istanza dei soci, dei sindaci o del pubblico ministero.
    5. Le disposizioni del primo, secondo e terzo comma si applicano anche alla sostituzione dei liquidatori.
    Testo modificato
    Amministratori e sindaci nominati dallo Stato o da enti pubblici
    1. Le disposizioni dell'articolo precedente si applicano anche nel caso in cui la legge o lo statuto attribuisca allo Stato o a enti pubblici, anche in mancanza di partecipazione azionaria, la nomina di uno o più amministratori o sindaci o componenti del consiglio di sorveglianza, salvo che la legge disponga diversamente.
    2. Qualora uno o più sindaci siano nominati dallo Stato, il presidente del collegio sindacale deve essere scelto tra essi.
  2. Art. 2450 c.c. Amministratori e sindaci nominati dallo Stato o da enti pubblici.

    Vigente dal: 12/04/2007 Vigente al:
    Testo precedente
    Amministratori e sindaci nominati dallo Stato o da enti pubblici
    1. Le disposizioni dell'articolo precedente si applicano anche nel caso in cui la legge o lo statuto attribuisca allo Stato o a enti pubblici, anche in mancanza di partecipazione azionaria, la nomina di uno o più amministratori o sindaci o componenti del consiglio di sorveglianza, salvo che la legge disponga diversamente.
    2. Qualora uno o più sindaci siano nominati dallo Stato, il presidente del collegio sindacale deve essere scelto tra essi.
    Testo modificato
    Amministratori e sindaci nominati dallo Stato o da enti pubblici
    [abrogato]