Art. 2907 c.c. Attività giurisdizionale.

Ultimo aggiornamento: 31 May 2017

Giurisprudenza

Cassazione Civile SS.UU. Ordinanza 21 Jul 2011, n. 15983

Con riferimento al contratto di lavoro a tempo determinato stipulato dal Ministero degli affari esteri ai sensi dell'art. 12 della legge n. 49 del 1987 per la destinazione di esperti nel settore della cooperazione da inviare in paesi in via di sviluppo, il rapporto con la parte privata ha carattere paritetico con esclusione di una posizione di supremazia della P.A. anche con riguardo alla fase preordinata alla costituzione del rapporto. Ne consegue che, attesa l'assenza di connotazioni pubblicistiche, la posizione autoritativa e discrezionale dell'ente datore di lavoro è assimilabile a quella dell'imprenditore e, correlativamente, la posizione soggettiva spettante al privato - ed eventualmente lesa - deve qualificarsi come interesse legittimo di diritto privato, da riportare, quanto alla tutela giudiziaria, nella più ampia categoria dei "diritti" di cuiall'art. 2907 cod. civ., restando devoluta la controversia relativa alla mancata assunzione instaurata dal privato alla giurisdizione del giudice ordinario.

Cassazione Civile SS.UU. Sentenza 29 Apr 2009, n. 9946

Ai fini del riparto della giurisdizione tra giudice ordinario e amministrativo, la questione della non configurabilità di un rapporto giuridico e di un diritto soggettivo, nemmeno in astratto, non accordando l'ordinamento giuridico alcuna tutela, attiene al merito della domanda e non alla giurisdizione.