Storico delle modifiche apportate all'articolo 582 Codice Civile aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 582 c.c. ( Concorso del coniuge con ascendenti, fratelli e sorelle.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 582 c.c. Concorso del coniuge con ascendenti, fratelli e sorelle.

    Vigente dal: 20/09/1975 Vigente al: 06/02/2014
    Testo precedente
    Concorso del coniuge con figli naturali, ascendenti legittimi, fratelli e sorelle
    1. Se il coniuge concorre con figli naturali, gli è devoluto in proprietà il terzo dell'eredità.
    2.
    Al coniuge è devoluta metà dell'eredità, se egli concorre con ascendenti legittimi o con fratelli o sorelle, anche se unilaterali, ovvero con gli uni e con gli altri. In quest'ultimo caso l'altra metà è devoluta agli ascendenti, ai fratelli e alle sorelle, secondo le disposizioni dell'art. 571, salvo in ogni caso agli ascendenti il diritto ad un quarto dell'eredità.
    Testo modificato
    Concorso del coniuge con ascendenti legittimi, fratelli e sorelle
    Al coniuge sono devoluti i due terzi dell'eredità se egli concorre con ascendenti legittimi o con fratelli e sorelle anche se unilaterali, ovvero con gli uni e con gli altri. In quest'ultimo caso la parte residua è devoluta agli ascendenti, ai fratelli e alle sorelle, secondo le disposizioni dell'articolo 571, salvo in ogni caso agli ascendenti il diritto a un quarto della eredità.
  2. Art. 582 c.c. Concorso del coniuge con ascendenti, fratelli e sorelle.

    Vigente dal: 07/02/2014 Vigente al:
    Testo precedente
    Concorso del coniuge con ascendenti legittimi, fratelli e sorelle
    Al coniuge sono devoluti i due terzi dell'eredità se egli concorre con ascendenti legittimi o con fratelli e sorelle anche se unilaterali, ovvero con gli uni e con gli altri. In quest'ultimo caso la parte residua è devoluta agli ascendenti, ai fratelli e alle sorelle, secondo le disposizioni dell'articolo 571, salvo in ogni caso agli ascendenti il diritto a un quarto della eredità.
    Testo modificato
    Concorso del coniuge con ascendenti , fratelli e sorelle
    Al coniuge sono devoluti i due terzi dell'eredità se egli concorre con ascendenti o con fratelli e sorelle anche se unilaterali, ovvero con gli uni e con gli altri. In quest'ultimo caso la parte residua è devoluta agli ascendenti, ai fratelli e alle sorelle, secondo le disposizioni dell'articolo 571, salvo in ogni caso agli ascendenti il diritto a un quarto della eredità.