Storico delle modifiche apportate all'articolo 591 Codice Civile aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 591 c.c. ( Casi d'incapacità.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 591 c.c. Casi d'incapacità.

    Vigente dal: 10/03/1975 Vigente al:
    Testo precedente
    Casi d'incapacità
    1. Possono disporre per testamento tutti coloro che non sono dichiarati incapaci dalla legge.
    2. Sono incapaci di testare:
    1) coloro che non hanno compiuto l'età di diciotto anni;
    2) gli interdetti per infermità di mente;
    3) quelli che, sebbene non interdetti, si provi essere stati, per qualsiasi causa, anche transitoria, incapaci d'intendere o di volere nel momento in cui fecero testamento.
    3. Nei casi d'incapacità preveduti dal presente articolo il testamento può essere impugnato da chiunque vi ha interesse. L'azione si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui è stata data esecuzione alle disposizioni testamentarie.
    Testo modificato
    Casi d'incapacità
    1. Possono disporre per testamento tutti coloro che non sono dichiarati incapaci dalla legge.
    2. Sono incapaci di testare:
    1) coloro che non hanno compiuto la maggiore età;
    2) gli interdetti per infermità di mente;
    3) quelli che, sebbene non interdetti, si provi essere stati, per qualsiasi causa, anche transitoria, incapaci di intendere e di volere nel momento in cui fecero testamento.
    3. Nei casi d'incapacità preveduti dal presente articolo il testamento può essere impugnato da chiunque vi ha interesse. L'azione si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui è stata data esecuzione alle disposizioni testamentarie.