Storico delle modifiche apportate all'articolo 158 Codice Penale aggiornato al 2018

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 158 c.p. ( Decorrenza del termine della prescrizione.) da ultimo modificato con L. 23 giugno 2017, n. 103 (GU Serie Generale n.154 del 04-07-2017), aggiornato al 2018.
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.

  1. Art. 158 c.p. Decorrenza del termine della prescrizione.

    Atto di modifica: L. 23 giugno 2017, n. 103 (GU Serie Generale n.154 del 04-07-2017) Entrata in vigore: 03/08/2017
    Testo precedente
    Il termine della prescrizione decorre, per il reato consumato, dal giorno della consumazione [c.p. 557] ; per il reato tentato, dal giorno in cui è cessata l'attività del colpevole [c.p. 56] ; per il reato permanente , dal giorno in cui è cessata la permanenza [o la continuazione].
    Quando la legge fa dipendere la punibilità del reato dal verificarsi di una condizione [c.p. 44], il termine della prescrizione decorre dal giorno in cui la condizione si è verificata. Nondimeno, nei reati punibili a querela [c.p. 120], istanza [c.p. 130] o richiesta [c.p. 127; c.p.p. 342], il termine della prescrizione decorre dal giorno del commesso reato.
    Testo modificato
    Il termine della prescrizione decorre, per il reato consumato, dal giorno della consumazione [c.p. 557] ; per il reato tentato, dal giorno in cui è cessata l'attività del colpevole [c.p. 56] ; per il reato permanente , dal giorno in cui è cessata la permanenza [o la continuazione].
    Quando la legge fa dipendere la punibilità del reato dal verificarsi di una condizione [c.p. 44], il termine della prescrizione decorre dal giorno in cui la condizione si è verificata. Nondimeno, nei reati punibili a querela [c.p. 120], istanza [c.p. 130] o richiesta [c.p. 127; c.p.p. 342], il termine della prescrizione decorre dal giorno del commesso reato.
    Per i reati previsti dall'articolo 392, comma 1-bis, del codice di procedura penale, se commessi nei confronti di minore, il termine della prescrizione decorre dal compimento del diciottesimo anno di età della persona offesa, salvo che l'azione penale sia stata esercitata precedentemente. In quest'ultimo caso il termine di prescrizione decorre dall'acquisizione della notizia di
    reato.

Giurisprudenza

Cassazione Penale SS.UU. Sentenza 24 nov 2011, n. 15933

Ai fini dell'operatività delle disposizioni transitorie della nuova disciplina della prescrizione, la pronuncia della sentenza di primo grado, indipendentemente dall'esito di condanna o di assoluzione, determina la pendenza in grado d'appello del procedimento, ostativa all'applicazione retroattiva delle norme più favorevoli.

Cassazione Penale SS.UU. Sentenza 29 ott 2009, n. 47008

Ai fini dell'operatività delle disposizioni transitorie della nuova disciplina della prescrizione, la pronuncia della sentenza di condanna di primo grado determina la pendenza in grado d'appello del procedimento, ostativa all'applicazione retroattiva delle norme più favorevoli.