Storico delle modifiche apportate all'articolo 302 Codice Penale aggiornato al 2018

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 302 c.p. ( Istigazione a commettere alcuno dei delitti preveduti dai capi primo e secondo.) da ultimo modificato con L. 17 aprile 2015, n. 43 (in G.U. 20/04/2015, n. 91 / D.L. 18 febbraio 2015, n. 7), aggiornato al 2018.
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.

  1. Art. 302 c.p. Istigazione a commettere alcuno dei delitti preveduti dai capi primo e secondo.

    Testo precedente
    Chiunque istiga taluno a commettere uno dei delitti, non colposi, preveduti dai capi primo e secondo di questo titolo, per i quali la legge stabilisce la pena di morte o l'ergastolo o la reclusione, è punito, se l'istigazione non è accolta, ovvero se l'istigazione è accolta ma il delitto non è commesso, con la reclusione da uno a otto anni.
    Tuttavia, la pena da applicare è sempre inferiore alla metà della pena stabilita per il delitto al quale si riferisce l'istigazione.
    Testo modificato
    Chiunque istiga taluno a commettere uno dei delitti, non colposi, preveduti dai capi primo e secondo di questo titolo, per i quali la legge stabilisce la pena di morte o l'ergastolo o la reclusione, è punito, se l'istigazione non è accolta, ovvero se l'istigazione è accolta ma il delitto non è commesso, con la reclusione da uno a otto anni. La pena è aumentata se il fatto è commesso attraverso strumenti informatici o telematici.
    Tuttavia, la pena da applicare è sempre inferiore alla metà della pena stabilita per il delitto al quale si riferisce l'istigazione.