Storico delle modifiche apportate all'articolo 597 Codice Penale aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 597 c.p. ( Querela della persona offesa ed estinzione del reato.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 597 c.p. Querela della persona offesa ed estinzione del reato.

    Vigente dal: 06/02/2016 Vigente al:
    Testo precedente
    Querela della persona offesa ed estinzione del reato
    1. I delitti preveduti dagli articoli 594 e 595 sono punibili a querela della persona offesa.
    2. Se la persona offesa e l'offensore hanno esercitato la facoltà indicata nel capoverso dell'articolo precedente, la querela si considera tacitamente rinunciata o rimessa.
    3. Se la persona offesa muore prima che sia decorso il termine per proporre la querela, o se si tratta di offesa alla memoria di un defunto, possono proporre querela i prossimi congiunti, l'adottante e l'adottato. In tali casi, e altresì in quello in cui la persona offesa muoia dopo avere proposta la querela, la facoltà indicata nel capoverso dell'articolo precedente spetta ai prossimi congiunti, all'adottante e all'adottato.
    Testo modificato
    Querela della persona offesa ed estinzione del reato
    1. Il delitto previsto dall'articolo 595 è punibile a querela della persona offesa.
    2. Se la persona offesa e l'offensore hanno esercitato la facoltà indicata nel capoverso dell'articolo precedente, la querela si considera tacitamente rinunciata o rimessa.
    3. Se la persona offesa muore prima che sia decorso il termine per proporre la querela, o se si tratta di offesa alla memoria di un defunto, possono proporre querela i prossimi congiunti, l'adottante e l'adottato. In tali casi, e altresì in quello in cui la persona offesa muoia dopo avere proposta la querela, la facoltà indicata nel capoverso dell'articolo precedente spetta ai prossimi congiunti, all'adottante e all'adottato.