Art. 36 c.p.c. Cause riconvenzionali.

Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2016

Giurisprudenza

Cassazione Civile SS.UU. Sentenza 22 dic 2010, n. 25983

La giurisdizione su controversie relative al fermo amministrativo di cui all'art. 69, sesto comma, del r.d. 18 novembre 1923, n. 2440 spetta al giudice al quale è attribuita la cognizione della controversia sul diritto che da detto fermo è cautelato, giacché sussiste uno stretto collegamento tra siffatta misura cautelare ed il diritto per la cui provvisoria tutela essa è concessa. Spetta, quindi, alla cognizione della Corte dei Conti l'impugnazione avverso il decreto di fermo amministrativo con il quale è stata disposta, da parte dell'Agenzia delle Entrate, la sospensione del pagamento di alcuni rimborsi per quote indebitamente restituite dal concessionario per la riscossione ai contribuenti, nonchè per intervenuta decadenza dell'azione avverso decreti di discarico, emessi dalla medesima Agenzia, perchè non tempestivamente impugnati. (Principio affermato ai sensi dell'art. 36 bis, comma 1, cod. proc. civ.).