Giurisprudenza

Cassazione Civile SS.UU. Ordinanza 29 ago 2008, n. 21931

Il provvedimento di sospensione del processo adottato dal giudice di pace è impugnabile dalla parte con il regolamento necessario di competenza, non ostandovil'art. 46 cod. proc. civ.che - pur sancendo l'inapplicabilità nei giudizi davanti al giudice di pacedell'art. 42 cod. proc. civ.il quale, nel testo risultante dall'art. 6 della legge n. 353 del 1990, prevede la generale proponibilità del regolamento avverso i provvedimenti che dichiarano la sospensione del processo, dev'essere interpretato nel senso, costituzionalmente orientato, di limitare l'inammissibilità del regolamento ai soli provvedimenti del giudice di pace che decidono sulla competenza, consentendo invece alla parte di avvalersi dell'unico strumento di tutela che, attraverso un'immediata verifica della sussistenza dei presupposti giuridici del provvedimento di sospensione, assicuri la sollecita ripresa delle attività processuali, impedendo le lesione del diritto alla ragionevole durata del processo.