Storico delle modifiche apportate all'articolo 503 Codice di Procedura Civile aggiornato al 2019

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 503 c.p.c. ( Modi della vendita forzata.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 503 c.p.c. Modi della vendita forzata.

    Vigente dal: 11/11/2014 Vigente al: 02/07/2016
    Testo precedente
    Modi della vendita forzata
    La vendita forzata può farsi con incanto o senza, secondo le forme previste nei capi seguenti.
    Testo modificato
    Modi della vendita forzata
    1. La vendita forzata può farsi con incanto o senza, secondo le forme previste nei capi seguenti.
    2. L'incanto può essere disposto solo quando il giudice ritiene probabile che la vendita con tale modalità abbia luogo ad un prezzo superiore della metà rispetto al valore del bene, determinato a norma dell'articolo 568.
    Il D.L. 12 settembre 2014, n. 132, convertito con modificazioni dalla L. 10 novembre 2014, n. 162, ha disposto (con l'art. 19, comma 6-bis) che la presente modifica si applica ai procedimenti iniziati a decorrere dal trentesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore della legge di conversione del D.L. medesimo.
  2. Art. 503 c.p.c. Modi della vendita forzata.

    Vigente dal: 03/07/2016 Vigente al:
    Testo precedente
    Modi della vendita forzata
    1. La vendita forzata può farsi con incanto o senza, secondo le forme previste nei capi seguenti.
    2. L'incanto può essere disposto solo quando il giudice ritiene probabile che la vendita con tale modalità abbia luogo ad un prezzo superiore della metà rispetto al valore del bene, determinato a norma dell'articolo 568.
    Testo modificato
    Modi della vendita forzata
    1. La vendita forzata può farsi con incanto o senza, secondo le forme previste nei capi seguenti.
    2. L'incanto può essere disposto solo quando il giudice ritiene probabile che la vendita con tale modalità abbia luogo ad un prezzo superiore della metà rispetto al valore del bene, determinato a norma dell'articolo 568 nonché, nel caso di beni mobili, degli articoli 518 e 540-bis.