Art. 321 c.p.p. Oggetto del sequestro preventivo.

Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2017

Giurisprudenza

Cassazione Penale SS.UU. Sentenza 29 gen 2016, n. 15453

In tema di sequestro preventivo disposto di iniziativa della polizia giudiziaria ai sensi dell'art. 321 comma terzo bis cod. proc. pen., non sussiste obbligo di dare avviso all'indagato, presente al compimento dell'atto, della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia ex art. 114 disp. att. cod. proc. pen. (In motivazione la S.C. ha chiarito che il legislatore ha previsto l'avviso ex art. 114 cit. soltanto in relazione agli atti di cui all'art. 356 cod. proc. pen. in considerazione della vocazione probatoria di questi ultimi e della conseguente necessità di controllo della regolarità dell'operato della polizia giudiziaria).

Cassazione Penale Sez. III Sentenza 31 mar 2016, n. 12902

Non sono soggette al limite della parziale impignorabilità e insequestrabilità le somme già percepite dal lavoratore a titolo di crediti di lavoro o di pensione che sono già confluite nella sua libera disponibilità, in quanto il limite di pignorabilità previsto dall'art 545 c.p.c. attiene solo ai crediti vantati nei confronti del datore di lavoro.