Art. 32 Cost. Diritto alla salute

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre 2016

Giurisprudenza

Cassazione Penale SS.UU. Sentenza 21 gen 2009, n. 2437

Non configura il reato di lesione personale o violenza privata la condotta del medico che sottopone il paziente ad un intervento, con esito fausto ed eseguito nel rispetto dei protocolli, diverso da quello a cui il paziente aveva espresso il proprio consenso informato.

Cassazione Penale Sez. IV Sentenza 30 set 2008, n. 37077

Il consenso fornito dal paziente al medico deve essere "informato". Ciò significa che il paziente deve essere posto nella condizione di valutare tutte le possibili controindicazioni di una determinata terapia o di un intervento chirurgico.