Storico delle modifiche apportate all'articolo 31 Codice di Procedura Civile (Disposizioni) aggiornato al 2021

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 31 disp. att. c.p.c. (Registri di cancelleria della corte di appello.).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 31 disp. att. c.p.c. Registri di cancelleria della corte di appello.

    Vigente dal: 01/01/1951 Vigente al: 01/01/1992
    Testo precedente
    Registri di cancelleria della corte d'appello
    1. Il cancelliere della corte d'appello deve tenere i registri previsti nei numeri 1 a 7 e 10 a 16 dell'articolo precedente.
    2. Tutti i registri prima di essere posti in uso debbono essere numerati e vidimati in ogni mezzo foglio dal primo presidente della corte d'appello o da un consigliere da lui delegato, tranne quelli indicati nei numeri 12 e 13 che debbono essere numerati e vidimati dal procuratore generale del Re Imperatore o da un sostituto procuratore generale da lui delegato. Deve essere notato in tutte lettere nell'ultimo il numero dei mezzi fogli di cui è composto il registro.
    Testo modificato
    Registri di cancelleria della corte d'appello
    1. Il cancelliere della corte d'appello deve tenere i registri previsti nei numeri 1 a 10 e 13 a 19 dell'articolo precedente.
    2. Tutti i registri prima di essere posti in uso debbono essere numerati e vidimati in ogni mezzo foglio dal primo presidente della corte d'appello o da un consigliere da lui delegato, tranne quelli indicati nei numeri 15 e 16 che debbono essere numerati e vidimati dal procuratore generale della Repubblica o da un sostituto procuratore generale da lui delegato. Deve essere notato in tutte lettere nell'ultimo il numero dei mezzi fogli di cui è composto il registro.
  2. Art. 31 disp. att. c.p.c. Registri di cancelleria della corte di appello.

    Vigente dal: 02/01/1992 Vigente al:
    Testo precedente
    Registri di cancelleria della corte d'appello
    1. Il cancelliere della corte d'appello deve tenere i registri previsti nei numeri 1 a 10 e 13 a 19 dell'articolo precedente.
    2. Tutti i registri prima di essere posti in uso debbono essere numerati e vidimati in ogni mezzo foglio dal primo presidente della corte d'appello o da un consigliere da lui delegato, tranne quelli indicati nei numeri 15 e 16 che debbono essere numerati e vidimati dal procuratore generale della Repubblica o da un sostituto procuratore generale da lui delegato. Deve essere notato in tutte lettere nell'ultimo il numero dei mezzi fogli di cui è composto il registro.
    Testo modificato
    Registri di cancelleria della corte d'appello
    [abrogato]