Art. 104 L.T. (Rettificazione delle iscrizioni)

Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018

Note

La norma prevede due distinte ipotesi di rettificazione di errori:
• una prima fase in cui l'iscrizione non è ancora stata resa pubblica: si può procedere alla rettifica senza un nuovo decreto;
• una seconda fase in cui l'iscrizione è stata resa pubblica ed è coperta dalla pubblica fede: la rettifica, da farsi con un nuovo decreto, può essere proposta su iniziativa del conservatore (rapporto tavolare), dalla parte che ha domandato l'iscrizione o di quella a cui l'iscrizione profitta. L'errore deve essere ascrivibile all'ufficio e non alla parte che ha formulato erroneamente la domanda. Se però, medio tempore, sono pervenute nuove domande il giudice tavolare dovrà fissare un'udienza per sentire gli interessati, senza pregiudicare i diritti di chi abbia presentato istanze sulla fede delle risultanze del libro fondiario.