Art. 41 L.T. (Giustificazione della prenotazione)

Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2018

Note

a) la dichiarazione proveniente da colui contro il quale è stata conseguita la prenotazione deve avere tutti i requisiti per l'intavolazione, pertanto non è sufficiente un astratto riconoscimento della prenotazione, ma è necessario un atto contenente una valida causa. Se la prenotazione è stata concessa sulla scorta di un provvedimento giudiziale oppugnabile occorrerà una rinuncia all'impugnazione o la rinuncia al giudizio d'impugnazione già intentato.
b) di regola, l'atto provante che la sentenza è passata in giudicato è un'attestazione della cancelleria che non pendono impugnazioni contro il provvedimento presentato per la prenotazione.
c) l'ipoteca legale dello Stato è ora sostituita dal sequestro conservativo.
d) non è necessario che la sentenza passata in giudicato dichiari espressamente la giustificazione della prenotazione, ma è sufficiente che sia desumibile.