Storico delle modifiche apportate all'articolo 41 Legge sui Libri Fondiari aggiornato al 2020

Pubblichiamo il testo integrale del nuovo articolo 41 L.T. ((Giustificazione della prenotazione)).
Tramite la barra temporale è possibile mettere a confronto le modifiche apportate nel tempo.
Fonte: Normattiva.it (testo non ufficiale a carattere non autentico e gratuito)

  1. Art. 41 L.T. (Giustificazione della prenotazione)

    Vigente dal: 15/12/1974 Vigente al:
    Testo precedente
    La giustificazione è data:
    a) da una dichiarazione avente tutti i requisiti per l'intavolazione e proveniente da colui contro il quale è stata conseguita la prenotazione;
    b) nei casi della prima parte dell'art. 38, da un atto provante che la sentenza è passata in giudicato;
    c) nel caso del capoverso dell'art. 38, dalla sentenza di cui al penultimo capoverso dell'art. 33;
    d) da una sentenza passata in giudicato che dichiari giustificata la prenotazione.
    Testo modificato
    La giustificazione è data:
    a) da una dichiarazione avente tutti i requisiti per l'intavolazione e proveniente da colui contro il quale è stata conseguita la prenotazione;
    b) nei casi di cui al primo comma dell'articolo 38, da un atto provante che la sentenza è passata in giudicato o che i provvedimenti sono divenuti definitivamente esecutivi;
    c) nel caso di cui al capoverso dell'articolo 38, dalla sentenza, indicata nel secondo comma dell'articolo 33 o dall'atto provante che il decreto di condanna è divenuto esecutivo;
    d) da una sentenza passata in giudicato che dichiari giustificata la prenotazione.

Note

a) la dichiarazione proveniente da colui contro il quale è stata conseguita la prenotazione deve avere tutti i requisiti per l'intavolazione, pertanto non è sufficiente un astratto riconoscimento della prenotazione, ma è necessario un atto contenente una valida causa. Se la prenotazione è stata concessa sulla scorta di un provvedimento giudiziale oppugnabile occorrerà una rinuncia all'impugnazione o la rinuncia al giudizio d'impugnazione già intentato.
b) di regola, l'atto provante che la sentenza è passata in giudicato è un'attestazione della cancelleria che non pendono impugnazioni contro il provvedimento presentato per la prenotazione.
c) l'ipoteca legale dello Stato è ora sostituita dal sequestro conservativo.
d) non è necessario che la sentenza passata in giudicato dichiari espressamente la giustificazione della prenotazione, ma è sufficiente che sia desumibile.