Art. 60-quinquies L.T. (Annotazione dei contratti sottoposti a condizione)

Ultimo aggiornamento: 23 marzo 2018

Note

La domanda tavolare tendente ad ottenere l'iscrizione di un diritto sottoposto a condizione deve indicare con precisione (art. 96 L.T. - principio della domanda) tutte le formalità pubblicitarie richieste dalla legge tavolare:
• il contratto sottoposto a condizione sospensiva dà luogo alla sola annotazione dell'atto, in quanto non vi è mutamento della situazione giuridica.
• il contratto sottoposto a condizione risolutiva comporta l'intavolazione a favore dell'acquirente con contestuale annotazione dell'atto sottoposto a condizione (iscrizione corrispettiva).
Ai sensi del primo comma, la cancellazione dell'annotazione può essere ordinata sulla base di una sentenza passata in giudicato, di una convenzione, di una pronuncia definitiva dell'autorità giudiziaria (provvedimenti di volontaria giurisdizione definitivi) o di un atto munito di pubblica fede (atti emanati da soggetti con funzioni pubbliche, per esempio delibera di approvazione di PRG).