Sentenza 23 settembre 2014, n. 19977 (23 settembre 2014)

Cassazione Civile SS.UU.

In tema di equa riparazione ai sensi della legge 24 marzo 2001, n. 89, il termine ragionevole di durata del processo penale decorre per gli eredi della persona offesa dal reato deceduta, costituitasi parte civile, da quando gli stessi hanno avuto conoscenza del procedimento, in quanto solo da tale momento insorgono per essi il patema e l'interesse ad una rapida soluzione della controversia, sicché, in mancanza di prova di detta circostanza, il computo ha inizio dalla data del loro intervento in giudizio.

Discussioni