Sentenza 12 ottobre 2017, n. 23955 (26 maggio 2017)

Cassazione Civile Sez. III

L'esibizione in giudizio dell'atto di matrimonio recante l'annotazione del fondo patrimoniale non è condizione sostanziale di opponibilità dell'atto ai terzi richiesta dall'art. 162 cod. civ., ma costituisce necessario adempimento dell'onere processuale della prova in giudizio.

Discussioni